1482 “LA DANZA DEI FERRI DI CAVALLO”

Tecnica
Olio su tela
Dimensioni
cm 30x30 (2020)
Disponibilità
Disponibile

DIPINTO A QUATTRO MANI:

CUSIN (Vallarin Vittorio)

MICHELANGELO MAGNUM (Massimo Colangelo)

Quello sul retro è un lavoro denominato “La danza dei ferri di cavallo”, opera ricorda come movenze e colori Toulose Lautrec, e come soggetto i primi cartoni animati di topolino, dove gli oggetti si animano in una folle danza.

Su questa opera c’è stato un po’ un braccio di ferro tra Magnus che voleva i toni del giallo più accesi e Cusin che voleva dare una visione più realistica e meno astratta, alla fine si è trovato un compromesso, ma diciamo che ha vinto Cusin.

Il ferro di cavallo è poi un porta fortuna, quindi chi possederà questo quadro avrà sicuramente un aiuto materiale. Ricordando infatti che la sfortuna da una parte entra, ma grazie alla forma del ferro esce. Per questo spesso le calamite hanno questa forma a U, perché muovono energie magnetiche con differenti polarità.

Il ferro di cavallo ricorda anche la luna simbolo di Iside o la forma della vagina che aveva il potere di distrarre le forze del male.

(Per saperne di più vedi il sito web: http://www.astrologiadiplatone.com/blog/2017/05/11/2414/

Per ricevere ulteriori informazioni contatta l'artista Vittorio Vallarin, Cusin compilando il form. Grazie.

Compila il seguente form

ho preso visione dell'informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei dati personali in conformità all'art. 13-14 DEL GDPR (GENERAL DATA PROTECTION REGULATION) 2016/679. *

*campi obbligatori

per attivare il tasto è necessario selezionare il checkbox relativo all'informativa sulla privacy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *